Spaghetti alle vongole in bianco

Vi avverto: mettetevi il cuore in pace, ci vuole tempo…parecchio. Ma il risultato ripaga, ve lo garantisco.

Ingredienti per 2 persone
1kg di vongole da sgusciare
1 spicchio d’aglio
1 mazzetto di prezzemolo
Spaghetti (possibilmente grossi e ruvidi, la pasta di Gragnano è perfetta)
Peperoncino q.b.
Vino bianco q.b.
Olio q.b.

Prendete un bello spicchio d’aglio oppure due se sono piccoli, divideteli a metà e metteteli in un tegame abbastanza grande da contenere le vongole, che devono aprirsi. Aggiungete una spruzzata di vino bianco, le vongole chiuse e fate cuocere il tutto a fuoco medio/alto fino a quando le vongole non si saranno aperte.
E’ importantissimo recuperare l’acqua che si sarà formata, quindi appena pronte le vongole, procuratevi un pentolino e un passino con la grana molto fine (io ho usato anche un velo di tovagliolo di carta per filtrare meglio) e scolate il liquido facendo attenzione a non metterlo tutto per evitare i residui del fondo della pentola (che spesso è tutta sabbia).
Finite di scolare le vongole passandole sotto il getto d’acqua del rubinetto per pulirle ancora meglio (non troppo pero’ o perdono di sapore).
Sgusciatele quasi tutte, ma tenetene alcune con il guscio.
Ora in una bella padella larga e fonda (che può essere anche la stessa di prima) iniziamo a cucinare il sugo vero e proprio, prendiamo olio abbondante, almeno 4 cucchiai, aggiungiamo alcuni degli spicchi d’aglio che avete scolato insieme alle vongole, un po’ di peperoncino a vostra discrezione e teniamo il tutto a fuoco medio/basso per almeno 5 minuti.
Aggiungiamo tutte le vongole, spruzziamo con del vino bianco e a poco a poco uniamo anche il liquido che abbiamo tenuto da parte in precedenza, fino a fine cottura.
Scoliamo gli spaghetti al dente e mettiamoli insieme al sugo pronto per un ultima scottata mentre rigiriamo per bene in modo che si condiscano perfettamente. Una spolverata di prezzemolo tritato e servite.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *