Focaccia con il metodo di Giorgio Locatelli

Ebbene sì, ci ho provato anch’io…ed il risultato è stato davvero fenomenale. Una focaccia dorata, morbida e saporita: non credevo ai miei occhi!

Ecco la ricetta per la famosa focaccia di Giorgio Locatelli

per l’impasto
farina manitoba 250 gr
farina 00 250 gr
lievito di birra fresco 15 gr
acqua 225 gr ad una temperatura di 20° (questa è la quantità indicata dalla ricetta originale ma preparatene almeno 50 ml in più)
olio d’oliva extravergine 2 cucchiai
sale 10 gr

per la salamoia
acqua 65 gr ad una temperatura di 20°
olio d’oliva extravergine 65 gr
sale 25 gr

In un’ampia ciotola mescolare le farine e il sale, versare al centro l’olio e il lievito sciolto nell’acqua e mescolare bene il tutto con un cucchiaio. Poi ungere la superficie dell’impasto con poco olio e lasciar riposare, coprendo la ciotola con un panno, per 10 minuti.
Ungere poi una teglia da forno, riversarci l’impasto, ungere di nuovo leggermente la superficie e lasciar riposare per altri 10 minuti.
Poi, usando le mani oppure il mattarello e partendo dal centro, stendere leggermente la focaccia, una volta verso il basso, e una volta (sempre partendo dal centro) verso l’alto, molto delicatamente, in modo da non rompere le bolle d’aria che si stanno formando all’interno. Lasciar riposare per 20 minuti.
Nel frattempo emulsionare tutti gli ingredienti della salamoia fino a ottenere un liquido cremoso e omogeneo, di colore verde.
A questo punto, con la punta delle dita, formare tanti buchetti sulla superficie dell’impasto, rimescolare la salamoia e versarla tutta sulla focaccia, riempiendo tutti i buchetti formati prima. Lasciar riposare di nuovo per 20 minuti.
Infine, volendo, si può aggiungere un po’ di rosmarino o di olive e infornare il tutto a forno già caldo a 220°C, lasciando cuocere per 25-30 minuti o finché la focaccia non sia dorata. Lasciar intiepidire su una griglia prima di servire.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *